Illuminare l’acquario.

Se il vostro acquario contiene piante vere, è necessario illuminare per otto ore al giorno.

Il periodo di illuminazione deve essere continuo, per rispettare il più possibile il ciclo diurno naturale.

In caso di vegetazione a crescita lenta o veloce il periodo di illuminazione può variare da 6 a 10 ore.

Periodi di illuminazione più brevi o più lunghi sono possibili, ma da valutare con attenzione.

Nel caso l’acquario sia privo di piante vere, è bene illuminare il meno possibile, onde evitare infestazioni di alghe.

I sistemi di illuminazione tradizionali venduti di serie con l’acquario permettono solo un’accensione immediata della luce.

Il nuovo sistema di illuminazione Juwel Helialux permette l’accensione graduale con effetto alba tramonto, ricreando così un ambiente perfettamente naturale.

Attualmente sono un optional, da sostituire ai gruppi illuminazione a neon T5 venduti di serie negli acquari Juwel.

È possibile usare un gruppo illuminazione a led Helialux senza la centralina di controllo, ma non sarà possibile sfruttare l’effetto alba tramonto. Sarà comunque possibile aggiungere la centralina in seguito.

Tenere presente che il relativamente alto costo dei gruppi led va paragonato alla lunga durata degli stessi, ben superiore a quello dei tubi fluorescenti a neon.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.